Commerciante di Gaza ucciso a Jaffa da sconosciuti

Gaza – InfoPal. Ieri, 24 febbraio, un commerciante palestinese residente nella Striscia di Gaza è stato ucciso a Jaffa, in Israele (Territori palestinesi occupati nel ’48), dopo essere stato raggiunto da proiettili sparati da sconosciuti.

Per due anni, alla vittima, Jawwad Mahmoud al-Bala’awi, 55enne di Gaza, le autorità israeliane hanno negato il permesso di raggiungere il proprio negozio a Jaffa.

Il nipote Osama ha raccontato che di recente gli era stato permesso di uscire dal territorio palestinese assediato attraversando il valico di Eretz, all’altezza di Beit Hanoun (Striscia di Gaza nord).

La famiglia e gli avvocati stanno cercando di capire cosa sia accaduto mentre testimoni oculari hanno raccontato che due uomini a bordo di una moto lo hanno preso di mira, freddandolo nei pressi di un ristorante a Jaffa. I due sospetti sono poi riusciti a fuggire.

Soccorso immediatamente in un ospedale del posto, al-Bala’awi è deceduto per le gravi ferite riportate.

Anche la polizia israeliana sta indagando.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.