Commissione Winograd, bufera su Olmert. Si dimette un suo ministro.

Il governo israeliano è ormai travolto da scandali e dall’esito della Commissione Winograd  sulla guerra contro il Libano dell’estate scorsa.

Ieri si è dimesso il ministro del lavoro, Eitan Cabel, e alcune fonti israeliane sostengono che ci siano pressioni affinché anche il premier Ehud Olmert lasci l’incarico.

Le dimissioni di Cabel giungono a seguito del rapporto della Commissione sull’esito della guerra dell’estate scorsa contro il Libano.
Cabel ha chiesto a Olmert di seguire il suo esempio

Il quotidiano israeliano Ha’aretz cita quanto dichiarato dal ministro: "Il pubblico ha perso fiducia nel primo ministro Ehud Olmert. Io non posso continuare a lavorare in un governo guidato da Olmert. Ehud Olmert deve dimettersi".

E ha aggiunto: "Spero che le mie dimissioni non rappresentino semplicemente una questione personale, ma piuttosto conducano la coalizione a chiedere le dimissioni di Ehud Olmert".

Anche Ami Ayalon, parlamentare e in lizza per la presidenza del Partito Laburista, ha chiesto le dimissioni del premier, ha riferito Ha’aretz.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.