Comunicato stampa Viva Palestina-Italia: partito da Londra il convoglio diretto a Gaza

Comunicato stampa Viva Palestina – Italia

Partito da Londra il convoglio di Viva Palestina

Nicci Enchmark e Kevin Ovenden, sopravvissuti al massacro della Mavi Marmara, saranno alla guida di VivaPalestina5 – A global lifeline to Gaza, il convoglio internazionale per rompere l'assedio della Striscia di Gaza.
Nicci e Kevin erano a bordo della Mavi Marmara quando la nave è stata attaccata da un commando israeliano nelle prime ore del 31 maggio 2010. Hanno assistito alla morte di amici e di colleghi provenienti dalla Turchia e, successivamente, sono stati imprigionati nel deserto del Negev.
Saranno a capo di Viva Palestina Lifeline 5, convoglio di aiuti sanitari urgenti per Gaza che è partito questa mattina (sabato 18 settembre, ndr) dal centro di Londra, alle ore 9.30. Il convoglio è costituito da diverse organizzazioni provenienti dall'Australia, dalla Nuova Zelanda, dal Canada e dalla Malesia, nonché di volontari dagli Stati Uniti, dalla Gran Bretagna e dall'Irlanda del Nord.
Lungo il percorso si aggiungeranno attivisti e veicoli in Francia, Italia, Grecia e Turchia.
Altri due convogli partiranno da Casablanca e da Doha con attivisti dal Marocco e dall'Algeria, dagli Stati del Golfo e dalla Giordania.

I tre convogli, composti da circa 200 veicoli, si incontreranno poi a Latakia, in Siria, per imbarcarsi verso il porto di El-Arish, passando vicino al punto in cui è stata attaccata la Mavi Marmara, e per raggiungere Gaza attraverso il valico di Rafah. L'Egitto ha negato il passaggio da Aqaba al Sinai.
Il convoglio si è radunato all'Embankment est del ponte di Westminster alle 8.30 ed è partito intorno alle 10.00.
George Galloway e l'avvocato per i diritti umani Jim Nichols si sono uniti al convoglio a Embankment.
Il convoglio arriverà a Torino il 21 settembre nel primo pomeriggio. E' prevista una assemblea pubblica in Piazza Castello alle ore 16.00. Proseguirà in serata per Milano dove il 22 alle ore 18.30 è prevista un'altra assemblea pubblica in piazza Duomo. Il 23 settembre il convoglio proseguirà per Ancona per imbarcarsi verso la Grecia e proseguire verso la Turchia e la Siria.
In Italia si uniranno al convoglio 15 attivisti a bordo di 7 veicoli, tra i quali una autoambulanza e un auto-medica
Info: +39 347 2745166.www.ism-italia.org www.vivapalestina.org www.savegaza.eu info@ism-italia.org.

Torino, 18 settembre 2010

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.