Condannata a venti mesi di detenzione da un tribunale israeliano

Hebron – Indopal. Il tribunale israeliano militare Ofer ha condannato la detenuta Asma’a al-Batran, della cittadina di Idhna, situata a ovest di Hebron, a venti mesi di detenzione con l’accusa di appartenere al movimento di Hamas.

Fonti legali hanno riferito che ieri il tribunale Ofer ha condannato al-Batran, una ragazza di vent’anni, a venti mesi di detenzione e a una multa di 2.000 Shekel, imputandole di praticare attività contro la sicurezza israeliana e di appartenere al movimento di Hamas.

La ragazza, che studia all’università di Hebron, sarebbe stata arrestata il 3 gennaio 2008 mentre si stava dirigendo al santuario di Abramo, nella città vecchia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.