Conferenza islamica: condannata l’escalation delle aggressioni israeliane a Gerusalemme

Jeddah – Infopal. Il prof. Ekmeleddin Ihsanoglu, Segretario generale dell’Organizzazione della conferenza islamica, ha condannato l’intensificarsi delle aggressioni israeliane contro la città occupata di Gerusalemme, l’espansione degli insediamenti coloniali e la confisca delle proprietà dei palestinesi nei quartieri di Shaykh Jarrah e Silwan.

Ihsanoglu ha inoltre definito gli abusi degli estremisti ebrei contro la moschea di al-Aqsa “molto pericolosi, del genere che potrebbe portare a conseguenze imprevedibili”, sottolineando che “i crescenti attacchi israeliani contro i luoghi sacri islamici nella Città Santa richiedono una presa di posizione seria”.

Il Segretario generale ha quindi confermato che tutto ciò “dimostra la necessità di rendere più insistenti le pressioni internazionali su Israele, per costringerla a cessare le sue violazioni e le sue pratiche illegali, a rispettare le disposizioni del diritto internazionale e a frenare gli attacchi dei coloni contro i cittadini palestinesi, le loro proprietà e i luoghi di culto”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.