Confisca case palestinesi a Gerusalemme: sit-in di protesta, 15 feriti

Al-Quds (Gerusalemme) – InfoPal. Le forze d'occupazione israeliane hanno invaso il quartiere al-Bustan, dove sorge una tenda che funge come punto di ritrovo e sede dei sit-in per i residenti palestinesi che protestano contro la confisca delle loro abitazioni da parte di coloni israeliani.

Proprio ad al-Bustan sono 28 le abitazioni palestinesi abbattute per lasciare spazio ad un parco israeliano.

Si tratta dina zona adiacente al quartiere di Silwan, a sud della moschea di al-Aqsa.

Giunti sul posto, i militari israeliani hanno attaccato i presenti, tra cui numerosi fedeli. Circa 15 cittadini palestinesi sono rimasti feriti e soffocati dai gas lacrimogeni.

Tra questi anche Fakhri Abu Diab, membro del Comitato di difesa di quartiere che ha fornito la cronaca degli scontri in diretta, l'Imam e presidente del Consiglio supremo islamico, lo Shaykh 'Ekrema Sabri e l'ex ministro palestinese, 'Abdel Khader.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.