Continuano i bombardamenti aerei israeliani: 4 morti, tra cui un ragazzino.

All’alba di oggi, l’aviazione militare israeliana ha lanciato una serie di attacchi aerei contro vari obiettivi nella Striscia di Gaza. 3 palestinesi sono rimasti uccisi, tra cui un militante delle Brigate Al-Qassam, da un missile che ha colpito l’auto in cui viaggiavano.

Nella notte, il numero di morti a seguito dei bombardamenti israeliani è salito a 4, tra cui un ragazzino.

Fonti mediche hanno reso noto che missili israeliani hanno colpito l’auto di un noto leader delle Brigate Al-Qassam, Muhyi Addin Sarahin, e di due altri, Jamal Manna’ e ‘Imad ‘Ashour, tutti e tre del quartiere Zaytoun.

I tre sono stati uccisi all’istante.

In un altro raid contro combattenti palestinesi a Jabaliya, un ragazzino, Hatim Hamid, è stato ucciso.

L’aviazione israeliana ha lanciato un attacco aereo contro un officina di lavorazione del ferro, a Zaytoun; un’altra in Piazza Palestina e una terza a Beit Lahiya, nel nord della Striscia.

Nel campo profughi di Al-Maghazi, nella Striscia di Gaza centrale, elicotteri israeliani hanno lanciato tre attacchi contro un laboratorio vicino alla moschea di Imam Ash-Shafi’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.