Controllo dei programmi scolastici palestinesi: nuova provocazione israeliana a Gerusalemme

Al-Quds (Gerusalemme) – InfoPal. La Fondazione gerosolimitana per lo sviluppo sociale, “al-Muqaddasi”, ha rivelato un piano israeliano per “esercitare la supervisione e il controllo sui programmi di studio del 60% di scuole e istituti palestinesi della Città santa”. 

“Attraverso azioni di carattere finanziario, la municipalità di Gerusalemme ha proposto a ciascuna scuola, l'adozione di libri di testo tra quelli suggeriti dalle autorità israeliane. 

Si tratta di una decisione altamente pericolosa perché, da un lato, disconosce il ruolo dell'Autorità palestinese (Anp) nella redazione dei curricula scolastici, dall'altra minaccia direttamente l'identità palestinese”. 

“Al-Muqaddasi” ha denunciato così un altro atto delle autorità d'occupazione israeliane di ingerenza negli affari civili palestinesi e ha chiesto al ministero per gli Affari gerosolimitani di studiare una contromisura a tutela dell'istruzione e dell'identità palestinesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.