Coppia di coloni ferita vicino a al-Khalil

Hebron (Khalil) – Imemc e InfoPal. Fonti della polizia israeliana hanno riportato ieri che almeno due coloni ebrei, marito e moglie, sono stati feriti dal fuoco sparato da alcuni uomini armati palestinesi contro due veicoli nei pressi della colonia di Tini Omarim, a sud del monte di al-Khalil (Hebron), in Cisgiordania occupata.

Secondo le fonti, le ferite dei coloni non sono gravi; entrambi sono stati però trasferiti nell'ospedale di Soroka, a Be'er Sheva. La donna è incinta al nono mese.

L'attacco è avvenuto in contemporanea con l'annuncio da parte del regime di occupazione della ripresa dell'espansione coloniale, a partire dalla mezzanotte tra ieri e oggi.

In seguito all'episodio, l'esercito ha effettuato dei rastrellamenti e spiegato le sue forza nell'area nel tentativo di catturare i responsabili, chiudendo tutte le entrate di al-Khalil e delle città vicine.

Le brigate al-Aqsa del movimento di Fatah e le al-Quds del movimento del Jihad Islamico hanno entrambi rivendicato l'aggressione, che è la terza di questo tipo nell'ultimo mese. Le altre due, l'uccisione di quattro coloni e il ferimento di altri due rispettivamente a al-Khalil e Ramallah, sono state invece rivendicate da al-Qassam, braccio armato di Hamas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.