Cresce il razzismo contro i palestinesi del ’48 dopo le elezioni israeliane

 

Cresce il razzismo contro i palestinesi del ’48 dopo le elezioni israeliane

Amentano gli attacchi razzisti contro i palestinesi del ’48 dopo le elezioni israeliane.

Un centro per la legalità ha riportato il proliferare degli attacchi – verbali e fisici – contro i palestinesi  all’interno dello stato d’Israele. Il periodo di riferimento è quello della campagna elettorale per le elezioni tenutesi  lo scorso mese e che si sono concluse con il grande successo dei partiti di destra.

Dal periodo delle elezioni ad oggi, il centro Muwasa per la difesa dei diritti dei palestinesi del ‘48 ha registrato 250 incidenti mentre,  nel solo 2008, se ne sono registrati 166.

Il centro legale ha riportato che gli assalti si sono registrati soprattutto nei centri abitati da palestinesi e da ebrei.

È emerso che simile razzismo ha raggiunto l’apice a partire dal periodo delle elezioni in quanto i candidtai avrebbero fomentato la popolazione concedendo il permesso di compiere atti di quella natura senza alcuna punizione.

In particolare, si fa riferimento al partito “Israel Beituna” di Avigdor Lieberman – criticato “razzista e fascista” e ai suoi progetti estremisti contro i palestinedi del ’48.

Durante la campagna elettolare, Liebermnan aveva stressato tra i propri punti di programma, la necessita’ che tutti i cittadini di Israele dichiarassero la propria fedelta’ allo stato israeliano in quanto stato ebraico. Con il loro 20% della popolazione tot. dello stato d’Israele, i palestinesi del ’48 non avrebbero potuto dare un’interpretazione a tale richiesta diversa dal quella razzista.

Lieberman chiede di trasferire i palestinesi dello stato d’Israele all’interno delle aree di giurisdizione dell’Autorità Nazionale Palestinese, qualunque sarà l’accordo di pace, e dichiara che le principali colonie in Cisgiordania resteranno dove sono..

Ricordiamo che, nelle ultime elezioni,  il partito di Lieberman ha guadagnato alla Knesset – il parlamento israeliano – 15 seggi su 120 e che lo stesso Libermann è Ministro degli Esteri di fresca nomina.  

http://www.aljazeera.net/NR/exeres/31C177C8-E6BA-4E38-9097-8BBF9FC884CD.htm

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.