Dahlan: ‘Siamo in grado di riprendere indietro Gaza in un’ora e mezza’. Pronti piani di attacco.

 

Qalqiliya – Infopal. “Possiamo riprenderci indietro la Striscia di Gaza nel giro di un'ora e mezza”: è quanto ha dichiarato Mohammad Dahlan, membro del “Comitato rivoluzionario” di Fatah.

In una dichiarazione a margine di un memoriale dei membri della sicurezza dell'Anp di Abu Mazen, uccisi in scontri con le brigate al-Qassam, nella provincia di Qalqilya, diffusa con rilievo nei siti di Fatah, Dahlan ha affermato: “Se Fatah vuole riprendere la Striscia di Gaza, lo farà in meno di due ore, in base a un piano di sicurezza. Non sarà per nulla complicato”.

Dahlan, accusato da molti palestinesi di essere un alleato di Israele e di collaborare a piani squadristi organizzati da servizi americani e israeliani, e leader della corrente golpista di Fatah, non ha escluso la possibilità di riprendere il controllo “militare” della Striscia di Gaza, rilevando che “è possibile che nell'operazione muoiano diaverse persone”.

Tali dichiarazioni giungono in contemporanea a quelle di Faruq Qaddumi, il capo politico dell’Olp, e della leadership del movimento di liberazione nazionale di Fatah, che confermano il coinvolgimento di Mahmud Abbas, presidente dell’Anp, e di Mohammad Dahlan, nell’assassinio del presidente Yasser Arafat e di leader di Hamas, in particolare, quella di Abdelaziz ar-Rantisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.