Dal 1967 al 2010, 14.466 palestinesi di Gerusalemme hanno perso il diritto di residenza

Al-Quds (Gerusalemme) – InfoPal. Dal 1967 a fine 2010, le famiglie palestinesi di al-Quds (Gerusalemme), che hanno perso il diritto di residenza, sono state 14.466.

Riferisce il dato Centro gerosolimtano per i diritti socio-economici rielaborando quelli dell'Onu (dal 1967 al 1998), integrandoli con quelli forniti dal ministero dell'Interno israeliano, i quali comprendono tutto il 2010.

Il diritto di residenza viene negato ai palestinesi di Gerusalemme, attraverso la politica della negazione adottata da Israele, quella del rinnovo della carta d'identità o direttamente con la sua confisca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.