D’Alema incontra Abbas: ‘In lui abbiamo un partner affidabile’

Il presidente palestinese Mahmoud Abbas oggi ha incontrato il ministro degli Esteri italiano Massimo D’Alema.

Durante la conferenza stampa congiunta, Abbas si è dichiarato ottimista sull’esito degli sforzi per organizzare un incontro tra lui e il premier israeliano Ehud Olmert.

"Non è un segreto per nessuno il fatto che noi stiamo lavorando per incontrare Olmert, e speriamo di raggiungere questo obiettivo prima della fine del 2006".

Per quanto riguarda la formazione di un governo di unità nazionale, Abbas ha detto che è ancora possibile.

Rivolgendosi al ministro italiano, Abbas ha sottolineato la necessità della presenza di osservatori internazionali per monitorare le elezioni anticipate palestinesi.

Abbas ha ribadito l’interesse palestinese nel riavviare i negoziati basati sulla soluzione di "due stati" che garantiscano la fine dell’occupazione del 1967.

Massimo D’Alema ha sottolineato l’importanza di un governo di unità nazionale, anche se ha definito le elezioni anticipate che "lasciano la scelta al popolo" come la soluzione più sicura all’attuale crisi.

D’Alema ha poi fatto riferimento a una "imminente iniziativa europea" che sarà proposta dopo che verrà istituito il governo di unità nazionale. E ha affermato che "soltanto il presidente Abbas, e né gli italiani o gli europei, potranno valutare le misure che i partiti palestinesi possono intraprendere". E ha ribadito che il suo paese è pronto a proporre l’iniziativa tripartita – Italia, Francia e Spagna – come una proposta europea, ritenendo che gli israeliani ora siano "più interessati a un processo lontano da risoluzioni unilaterali, poiché adesso esiste un partner affidabile nel presidente Mahmoud Abbas".

D’Alema ha anche richiesto stabilità domestica nei territori palestinesi come pre-requisito per un’iniziativa di pace europea, che preveda la presenza di una forza internazionale nella Striscia di Gaza e la creazione di uno stato palestinese entro la fine del 2007.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.