Danimarca eleva status diplomatico palestinese

Copenaghen – Ma'anL'ufficio della rappresentanza palestinese in Danimarca è stato elevato allo status di missione diplomatica a tutti gli effetti, conferendo così ai suoi membri poteri pari a quelli delle rappresentanze degli altri Paesi. 

La Danimarca è l'ultima nella lista delle nazioni europee a riconoscere i diplomatici palestinesi a pieno titolo, seguendo la decisione di Gran Bretagna, Irlanda, Francia e Svezia. 

L'agenzia di stampa dell'Autorità nazionale palestinese (Anp), “Wafa'”, ha riferito che il presidente Mahmud 'Abbas ha appreso della notizia in seno a una conferenza in corso a Copenaghen e che il suo commento è stato: “è un sostegno politico a diplomatico”, volendo anche rimarcare che questa decisione è una constatazione del supporto danese agli sforzi di pace palestinesi. 

Il premier danese, Lars Rasmussen, ha tenuto a precisare che la decisione contiene l'idea di uno Stato palestinese, specificando che “l'elemento centrale nell'edificazione statale palestinese deve realizzarsi per mezzo dell'applicazione del piano dei due anni”, con riferimento all'agenda del premier dell'Anp, Salam Fayyad. 

'Abbas ha inoltre riferito a Wafa' che Rasmussen è personalmente intervenuto nelle discussioni sul processo di pace e sugli eventi mediorientali, in particolar modo sulla Libia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.