Decreto militare israeliano 1650: il governo di Gaza non accoglierà i deportati dalla Cisgiordania

Gaza – Infopal. Il governo della Striscia di Gaza allestirà un tendone di fronte al valico di Beit Hanoun (Erez) per accogliere i palestinesi deportati dalla Cisgiordania e da Gerusalemme in base all'Ordine militare 1650 emanato il 13 aprile da Israele.
 
La decisione è stata presa dal governo di Gaza per contrastare l'applicazione del decreto israeliano, nel tentativo di costringere lo stato sionista ad annullarlo. 

Il premier Haniyah ha spiegato che rifiutare l'ingresso a Gaza dei deportati non è un atto contro i palestinesi ma uno sforzo per vedere garantiti i diritti legittimi nazionali e impedire che gli abitanti di Cisgiordania e Gerusalemme vengano sradicati e deportati.

In questi giorni, due palestinesi sono stati espulsi dalla Cisgiordania verso Gaza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.