Delegazione di medici Usa a Gaza: scioccati dalla devastazione.

Gaza – Infopal. “Una delegazione di medici statunitensi è rimasta scioccata dalla vastità delle distruzioni, in ogni settore dell’esistenza – sociale, economica e ambientale -, causata dalla guerra scatenata da Israele e dall’embargo soffocante contro la popolazione di Gaza”. E' quanto ha dichiarato due giorni fa il Pchr – Palestinian centre for human rights di Gaza, che ha accolto la delegazione.

La delegazione di medici è composta da un certo numero di personalità del settore, tra cui il ministro della Chiesa luterana Annie Hall e il direttore esecutivo della Fondazione Medici per la sicurezza sociale, di Washington, Sherry Echols, oltre che da attivisti per la pace come Elliott Adams, William Cofer e John Smith.

Il Comunicato del Centro sottolinea che la delegazione statunitense ha preso in esame diverse aree della Striscia di Gaza, entrando in contatto diretto con gli effetti degli orrendi crimini commessi dalle Forze armate sioniste. In particolare, i delegati hanno preso atto dei danni all’aeroporto di Gaza e di quelli a diverse fabbriche, inoltre hanno visitato il valico di Rafah per informarsi sulle sofferenze degli abitanti di un’area completamente assediata da più di tre anni.

“Gli americani hanno visitato la sede principale del Pchr, dove si è svolto un dibattito sulla situazione dei diritti umani nei territori palestinesi occupati, in particolare nella Striscia di Gaza. Dal dibattito è emersa viva preoccupazione per le conseguenze catastrofiche di questa situazione, essenzialmente nel settore sanitario e dell’istruzione”, ha rivelato il Centro palestinese, in segno di protesta contro il sostegno dell’Amministrazione Usa ai crimini degli occupanti israeliani.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.