Delegazione europea arriva a Gaza. Il primo incontro è con il premier Haniyah

Gaza – InfoPal. Ieri sera, una delegazione del Consiglio per le relazioni Europa-Palestina (Cepr) ha raggiunto in visita ufficiale la Striscia di Gaza per incontrare esponenti del governo locale e rappresentanti della società civile.

Cepr ha confermato che “una delegazione composta da 17 parlamentari di varie espressioni politiche (liberali, socialisti, verdi) guidata dal leader laburista britannico Tony Lloyd è entrata ieri a Gaza, attraversando il valico di Rafah, al confine con l'Egitto”.

Nella comunicazione si è messo in chiaro che “lo scopo della visita è aumentare tra gli europei la cognizione della crisi che si vive nella Striscia di Gaza a causa del persistere dell'assedio israeliano, e, a distanza di oltre due anni, della guerra israeliana (2008-2009)”.

La delegazione avrà modo di esaminare molti altri aspetti: le restrizioni imposte dall'occupazione israeliana, le minacce alla vita dei pescatori, i disagi sociali derivanti dall'assenza di servizio igienico-sanitario e altro ancora.

Il primo incontro è stato quello con il premier Isma'il Haniyah, che ha espresso gratitudine a quanti, in Occidente, si adoperano per manifestare la propria solidarietà con la popolazione di Gaza e lavorano per la rottura dell'assedio illegale imposto da Israele.

Haniyah ha parlato di rilevanza dei diritti umani come di quelli nazionali, nel caso palestinese: “Una popolazione civile disarmata chiede al mondo di arrestare i crimini dell'occupazione israeliana”.

Tra i vari momenti dell'incontro presso la sede del Consiglio dei Ministri, c'è stata la consegna di una lettera al Parlamento europeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.