Delegazione europea per la Gaza Freedom March 27 dicembre – 3 gennaio.

 

Riceviamo e pubblichiamo.

Delegazione europea per la Gaza Freedom March 27 dicembre – 3 gennaio

Unisciti a noi!

Nei giorni del primo anniversario dell'assalto e massacro israeliano a Gaza, centinaia e centinaia di attivisti internazionali tenteranno di rompere l'assedio per partecipare ad una grande manifestazione nonviolenta, marciando al fianco della popolazione di Gaza il 31 dicembre 2009.

La Gaza Freedom March sarà una manifestazione di solidarietà che intende inoltre richiamare l'attenzione sulla crisi umanitaria in corso e sulla illegalità dell'assedio, chiedendo alla Comunità internazionale che vi metta fine.

Il Coordinamento europeo per la Palestina (ECCP) aderisce e parteciperà alla Gaza Freedom March del 31 dicembre con una delegazione europea, che si incontrerà prima al Cairo. Parteciperemo alla storica manifestazione, insieme a Luisa Morgantini, già vicepresidente del Parlamento europeo, al premio Pulitzer Alice Walker, allo scrittore Walden Bello, ad attivisti provenienti da più di 30 paesi e alla società civile di Gaza per dire a Israele e alla comunità internazionale: Basta con l'assedio di Gaza!

È ora di far sapere a tutto il mondo che Gaza non è sola.

Leggete l'appello internazionale tradotto.

Per inviare l'adesione, per maggiori informazioni o per esprimere interesse alla delegazione ECCP/Italia, scrivi a: europa.marciapergaza@gmail.com Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Durante la permanenza a Gaza, verranno organizzati incontri con la società civile palestinese e visite in tutta la striscia.

Ipotesi di itinerario

27 dic: Incontro al Cairo, partenza la notte per Rafah
28 dic: Ingresso a Gaza*
29 dic: Visite a Gaza e incontri con la società civile
30 dic: Visite a Gaza e incontri con la società civile
31 dic: Gaza Freedom March
1 gen: Incontri con la società civile, evento per la pace in serata
2 gen: Uscita da Gaza**, ritorno al Cairo

* Data la natura dell'assedio, non è possibile garantire l'ingresso. In caso non si possa entrare, verrà organizzato un programma alternativo.
**Per chi desidera restare più a lungo, ci sarà un gruppo internazionale che rimane a Gaza per uscire tutti insieme il 9 gennaio. Si consiglia di prenotare il volo dal Cairo dal 10 gennaio in poi.

Considerato che le partenze avvengono da diverse città italiane mentre le date di ritorno non sono omogenee, chiediamo ad ognuno di organizzare autonomamente il proprio viaggio a/r , in modo di essere al Cairo entro il 27 dicembre con il volo di ritorno dal 3 gennaio in poi. Il punto di incontro per la delegazione ECCP verrà comunicato successivamente.

Il periodo è alta stagione quindi bisogna agire in fretta! Suggeriamo di contattare l'agenzia Impronte con cui abbiamo già lavorato per viaggi in Medio Oriente e che offre condizioni più vantaggiose:

Impronte Viaggi
Tel. 067001909 – 067001906; Fax. 067001876
Riferimento: Marcia per Gaza

I partecipanti pagheranno una quota di 200 euro che comprende trasporti a/r dal Cairo a Gaza e all'interno di Gaza, 2 pasti al giorno, alloggi a Gaza del tipo dormitorio, spese dell'organizzazione. In caso di alloggio in albergo il costo sarà di 450 euro.

Ogni partecipante dovrà coprire le proprie spese per il visto egiziano (10 euro), i trasporti dall'aeroporto  (taxi: circa 8 euro fino a 4 persone), l'albergo al Cairo (circa 20-30 Euro camera doppia), tasse doganali al valico di Rafah (circa 28 euro).

L'iscrizione e il pagamento della quota devono essere fatti entro il 15 novembre.

Verrà convocato una riunione in Italia prima della partenza con tutti i partecipanti.

Unisciti a noi!

europa.marciapergaza@gmail.com

Prime adesioni:
Action for Peace
Associazione per la pace
Donne in nero
Fiom-Cgil
Gazzella Onlus
Un ponte per…
U.S. Citizens for Peace & Justice – Rome

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.