Delegazione italiana sta visitando il Libano in commemorazione del massacro di Sabra e Chatila.

Da Assafir del 12/09/2006.
La delegazione italiana "Per non dimenticare Sabra e Chatila" è arrivata a Beirut lunedì 11 settembre.
E’ composta da 32 personalità che rapresentano  partiti e associazioni politiche italiane – Partito dei comunisti, Verdi, Comitati di solidarietà con il popoplo palestinese di Torino, Toscana, Sicilia e Lucca, e anche alcuni giornalisti, artisti, radiofonisti e registi cinematografici.
 
La delegazione è giunta in Libano con lo slogan "Da Sabra e Chatila a Qana", per offrire solidarietà ai popoli palestinese e libanese contro  la continua aggressione israeliana.
Ad attenderla all’aeroporto di Beirut c’erano alcune personalità di varie associazioni, e Talal Salman, direttore del giornale Assafir.
A condurre l’incontro è stato il giornalista Sakr Abu Fakher, che ha detto: "Siamo davvero orgogliosi della vostra amicizia perché con il vostro continuo sostegno ai popoli palestine e libanese dimostrate di avere uno spirito caratterizato dai più alti valori dell’umanità".
(Traduzione a cura di Rima Dia).
 
  

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.