Delegazione Onu guidata dal sudafricano Desmond Tutu investigherà su crimini israeliani contro Beit Hanoun.

New York – PIC – L’Onu ha annunciato che questa settimana invierà una delegazione guidata dal vescoso sudafrica Desmond Tutu, premio Nobel per la Pace, a Beit Hanoun, nel nord della Striscia di Gaza, per compiere indagini sul massacro perpetrato dalle truppe israeliane nel novembre del 2006. Nell’eccidio erano state uccise 19 persone, quasi tutte appartenenti a una stessa famiglia.

Già nel novembre di quell’anno, la commissione per i diritti umani dell’Onu aveva deciso di formare un comitato per investigare sulla strage e di assegnarne l’incarico a Tutu, ma Israele si era rifiutata di concedere alla delegazione il permesso di entrare a Gaza.

La delegazione che ora visiterà la Striscia cercherà di passare dall’Egitto e, una volta sul posto, raccoglierà le testimonianze dei sopravvissuti e i racconti di chi assistette all’eccidio. Il resoconto verrà presentato alla Commissione Onu a settembre. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.