Democrazia by Israel: Tel Aviv sta valutando il licenziamento del suo rappresentante all’Onu dopo l’approvazione della relazione di Goldstone.

 

Nasera – Infopal
. Il ministero degli Affari esteri israeliano sta valutando il licenziamento del suo rappresentante all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, e Console Generale di Israele a New York, come reazione “alla sua incapacità di attivarsi contro la relazione della Commissione d'inchiesta internazionale” poi adottata dal Consiglio Internazionale per i diritti umani”.

Secondo il primo canale della televisione israeliana, il ministro degli Affari esteri, Avigdor Lieberman, sta esaminando la possibilità della nomina di Alon Pinkas all'incarico di rappresentante israeliano alle Nazioni Unite al posto di Gabriela Shalev.

Lieberman sta inoltre valutando la possibile nomina di Shai Bazak a Console generale di Israele a New York.

Il governo israeliano aveva formato un comitato speciale per seguire le implicazioni del voto a favore della relazione Goldstone, che accusa lo Stato ebraico di crimini di guerra contro i palestinesi nella Striscia di Gaza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.