Deportazioni: riunione a Gaza dei partiti palestinesi.

Gaza. Le fazioni palestinesi, tra cui i movimenti rivali di Fatah e Hamas, si sono riunite ieri a Gaza nord per discutere della recente decisione israeliana di deportare migliaia di palestinesi fuori dalla Cisgiordania occupata. 

Oltre ai due movimenti principali, all'incontro hanno partecipato anche il Partito del popolo palestinese (Ppp), il Fronte popolare per la liberazione della Palestina (Fplp), il Fronte arabo-palestinese (Fap), il Jihad islamico e il Fronte democratico per la liberazione della Palestina (Fdlp).

Le discussioni si sono concentrate sulle misure da prendere per contrastare l'Ordine militare israeliano n. 1650, che rimuoverà con la forza i palestinesi della Striscia di Gaza e le loro famiglie dalla Cisgiordania, e porterà anche alla deportazione dei palestinesi senza carta d'identità e delle mogli non palestinesi di cittadini palestinesi.

Al termine dei lavori, le fazioni hanno acconsentito ad organizzare una massiccia protesta, che dovrebbe aver luogo oggi. Il corteo, è stato stabilito, dovrebbe partire dalla stazione di rifornimento di Hammuda per raggiungere il passaggio di Beit Hanun (Eretz).

In base a quanto dichiarato, tutti i movimenti dovranno unirsi per opporsi alle ininterrotte e crescenti aggressioni israeliane, a prescindere dalle differenze politiche e dallo scisma irrisolto tra Hamas e Fatah.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.