Desmond Tutu chiede di boicottare Israele

Imemc. L'arcivescovo anglicano Desmond Tutu ha chiesto mercoledì alla Cape Town Opera Company di cancellare la data israeliana dell'opera “Porgy and Bess”, in programma il mese prossimo.

Secondo Tutu, esibirsi in Israele mentre a milioni di persone residenti nei Territori Palestinesi viene negato l'accesso alla cultura e all'istruzione sarebbe un atto “incosciente” da parte della compagnia lirica. L'opera “Porgy and Bess”, ha sostenuto, trasmette “un messaggio universale contro la discriminazione”, in totale contraddizione con il comportamento d'Israele.

L'arcivescovo ha anche paragonato la situazione dei palestinesi a quella del Sudafrica sotto l'Apartheid: “Israele – ha denunciato – attira gli artisti internazionali a Tel Aviv per far credere di essere una democrazia civilizzata”.

Nonostante il richiamo di Tutu, la compagnia ha confermato la data del prossimo mese. A questo proposito, Haaretz ha riportato le parole dell'amministratore delegato Michael Williams, secondo cui “eseguire l'opera non comporterà una presa di posizione politica, né la rottura dei rapporti con Israele o i Territori Palestinesi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.