‘Dio benedica l’Egitto’. Il caporedattore di Ma’an scrive al popolo egiziano:per favore, aprite il valico di Rafah

 

di Nasser Lahham*. 

Dal momento che noi palestinesi sembriamo essere affetti da una patologia ben precisa, quella dell'amore per la propria madrepatria, oggi riconosciamo di essere allievi e soci del popolo egiziano. 

Gli egiziani, coloro che costruirono le piramidi e che contribuirono alla creazione della civiltà umana oltre 7 mila anni fa, coloro che hanno scavato  per realizzare il Canale di Suez riuscendo a nazionalizzarlo. Anche noi siamo assetati di voglia di libertà, dopo umiliazioni, maltrattamenti, offese e assedio dell'occupazione. 

Noi, i fratelli immobilizzati ci congratuliamo con l'Egitto nella sua nuova alba e ad esso rivolgiamo una richiesta: aprite il valico di Rafah al confine tra Egitto e Striscia di Gaza. 

Noi, il cui destino è quello di vivere a “Beit al-Maqdis (alQuds/Gerusalemme) abbiamo quest'unica richiesta e vi promettiamo che resteremo al vostro fianco. 

Apriteci la finestra della libertà così da restituirci la luce. Liberateci. 

Lunga vita alla vostra madrepatria e che Dio vi benedica

http://www.maannews.net/eng/ViewDetails.aspx?ID=359203

* Nasser Lahham é caporedattore dell'Agenzia “Ma'an

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.