Diritti umani violati: ‘Israele ha arrestato 80 bambini palestinesi in 60 giorni’

Al-Quds (Gerusalemme) – InfoPal. Il Centro gerosolimitano per i diritti socio-economici (Jcser) ha reso noti i dati sugli arresti ai danni dei minori palestinesi negli ultimi 60 giorni, ovvero dall’inizio del 2011.

Negli ultimi due mesi, Israele ha arrestato 80 minori palestinesi.

“Nella maggioranza dei casi, teatro degli arresti sono stati Silwan, ‘Essawiyah, Shu’faat e i sobborghi alla periferia di al-Quds (Gerusalemme), ma anche la città vecchia.

“Solo a Silwan sono stati arrestati 40 bambini in 60 giorni. Dei minori arrestati qui, nove sono stati sequestrati nel corso di operazioni condotte da unità speciali israeliane, spesso in borghese. Essi hanno raccontato puntualmente di aver subito abusi, intimidazioni e altre forme di maltrattamento.

“Gli arresti avvengono per strada, con fermi e tramite assalti contro le abitazioni dei minori, i quali spesso sono costretti agli arresti domiciliari. In altri casi vengono allontanati dai familiari.

“Quasi sempre si tratta di ragazzini palestinesi che scendono in strada al seguito della rabbia dei residenti contro la repressione israeliana che, da diversi mesi, ha preso di mira i loro quartieri.

“Una volta catturati e arrestati, i minori palestinesi vengono portati nei centri di polizia nella città vecchia di Gerusalemme e in quello di al-Muskubiyya”.

Elisa Gennaro

Articoli correlati:

Gerusalemme, la guerra di Israele contro i bambini palestinesi: Khalil, arrestato a 7 anni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.