Diritto alla salute negato: muore 379° malato dell’assedio israeliano

Gaza – InfoPal. Ieri, 6 febbraio, un cittadino palestinese della Striscia di Gaza, da tempo malato di tumore al midollo spinale, è deceduto a causa del divieto di recarsi all'estero per il trattamento. 

Da ieri, quindi, sale a 379 il numero di pazienti palestinesi che pagano con la propria vita il prezzo dell'assedio israeliano. 

Alla vittima, Hassan Hussain Bares, 52enne, Israele aveva rigorosamente impedito anche di potersi curare negli ospedali all'interno di Israele (Territori palestinesi occupati nel '48, ndr). 

Solo due giorni fa, il ministero della Salute aveva avvertito: “Centinaia di sofferenti e malati di Gaza rischiano la vita. A Gaza abbiamo bisogno di medicinali per curare tumori e altre gravi patologie, diffuse sul territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.