Diventa amministrativa la detenzione di Shaykh Yousef e del figlio

Ramallah – Pal-Info. Diventa amministrativa, prorogabile ad oltranza e senz'accusa, la detenzione di Shaykh Hasan Yousef e del figlio Owais. Entrambi resteranno per altri sei mesi nella prigione israeliana di 'Ofer (Ramallah).

Israele ricorre alla “segretezza delle prove” per non fornire alla famiglia di Shaykh Yousef le motivazioni di tale decisione.

La famiglia ha raccontato che “Israele sospetta un coinvolgimento del deputato di Hamas nell'organizzazione di nuove catture di soldati israeliani e lo accusa di aver sostenuto la resistenza nella conduzione dell'accordo di scambio con il quale, lo scorso 18 ottobre, era stato liberato Gilad Shalit”.

Il figlio Owais, sposatosi pochi giorni prima dell'arresto, otto giorni fa, rientra in una lista israeliana nella quale erano stati inclusi tutti i palestinesi che in passato avevano partecipato alle elezioni legislative.
Ciò nonostante a quel tempo Owais si trovasse nella prigione israeliana del Negev.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.