Documentate ventiquattro incursioni israeliane in Cisgiordania in una settimana.


Ramallah – Infopal. Le forze di occupazione israeliane proseguono le quotidiane incursioni, raid e arresti dei cittadini palestinesi nella maggior parte dei territori occupati della Cisgiordania, secondo i documenti pubblicati giovedì.
Dalla documentazione del Pchr – Palestinian centre for human rights – è chiaro che le forze di occupazione israeliane, durante la settimana (dal 10 al 16 settembre), hanno compiuto almeno 24 incursioni nelle città e nei campi profughi della Cisgiordania.

Durante queste incursioni, le forze di occupazione hanno rapito 30 cittadini palestinesi, tra cui un bambino e una ragazza.

Il Pchr ha confermato che le forze d'occupazione israeliane hanno deliberatamente maltrattato i cittadini palestinesi “torturandoli e terrorizzandoli durante le invasioni delle loro case, recando danni materiali al loro contenuto, e distruggendo parti delle strutture”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.