Due attacchi aerei israeliani contro Rafah: 4 morti tra le brigate al-Qassam.

Gaza – Infopal

Questa mattina, a Rafah, aerei israeliani hanno bombardato un’auto che trasportava combattenti delle Brigate al-Qassam.

Fonti mediche palestinesi hanno confermato la morte di Mohammad Abu Harb e Sami al-Hamaidah, un dirigente delle brigate, e il ferimento di un terzo.

Testimoni oculari hanno raccontato che droni israeliani hanno colpito un’auto civile che percorreva via ash-Shabura, vicino al circolo Shaikh al-Eid, nel campo profughi al-Shabura, al centro di Rafah, nel sud della Striscia di Gaza.

I corpi delle due vittime, colpiti dal missile israeliano, sono stati ridotti a pezzi. Si trovano ora nell’ospedale Abu Yusef an-Najjar, nella provincia di Rafah.

Sale così a 4 il numero dei palestinesi uccisi oggi: all’alba, i droni hanno bombardato anche un furgone che si trovava vicino alla frontiera con l’Egitto.

I testimoni oculari hanno riferito che i droni israeliani hanno bombardato un furgone appartenente alle brigate al-Qassam del campo profughi “Yebna”, alla frontiera che divide la Striscia di Gaza dai territori egiziani.

Il bombardamento ha ucciso due membri delle brigate al-Qassam: Zayed Abdelaal e Ibrahim al-Absi, e ferito altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.