Due dimostrazioni ai confini della Striscia

Gaza – Infopal. Il Comitato popolare contro l’assedio ha organizzato per oggi una dimostrazione davanti al posto di blocco Erez, nei pressi di Bayt Hanun, nella Striscia di Gaza Settentrionale.

Il corteo vedrà la collaborazione di altre organizzazioni quali ad esempio Waed (l’associazione per i detenuti palestinesi nelle carceri israeliane) e chiederà principalmente l’apertura dei passaggi e la liberazione dei prigionieri.

In concomitanza con questa, tuttavia, è in corso un’altra manifestazione, organizzata dall’associazione Amici di Shalit per la liberazione del soldato israeliano prigioniero delle fazioni palestinesi.

Un portavoce dell’associazione, Liel Marshall, ha specificato: “Gli Amici di Shalit rimarranno nelle vicinanze dei tre passaggi dalle otto del mattino, per fermare il movimento di diplomatici stranieri e di camion, ed impediranno l’arrivo del carburante alla Striscia di Gaza, in segno di protesta contro la decisione da parte di Hamas di negare a Shalit le visite della Croce Rossa.”

Nel frattempo, le compagnie israeliane dei trasporti e delle spedizioni hanno annunciato per oggi uno stop ai trasferimenti di merci all’interno della Striscia. Secondo la radio israeliana, anche questo si tratterebbe di un gesto di solidarietà per il soldato Gilad Shalit.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.