Due fratelli prigionieri espulsi in Giordania.

Jenin – Infopal. Le autorità di occupazione israeliane hanno deciso di confinare in Giordania due prigionieri palestinesi, i fratelli Taleb e Omar Mahmud Bani Odeh, della cittadina cisgiordana di Tammun, in provincia di Jenin.

Taleb era stato arrestato il 21/5/2006 con l’accusa di appartenere al movimento del Jihad Islamico, e, nonostante nell'ottobre del 2007 abbia terminato il periodo di 21 mesi di reclusione, le autorità di occupazione israeliane si sono rifiutate di liberarlo e hanno deciso, invece, di esiliarlo in Giordania. Stessa sorte è toccata al fratello Omar. 

L’avvocato dei due detenuti aveva presentato al tribunale supremo israeliano richiesta di annullamento del decreto di esilio, ma il tribunale l'ha rifiutata. I due giovani non sono cittadini giordani.

Il fratelli hanno lanciato un appello alla comunità internazionale affinché venga annullato tale decreto e possano essere rimessi in libertà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.