Due giovani uccisi nel campo di Balata.

Due giovani sono stati uccisi questa mattina dalle truppe israeliane nel campo profughi di Balata durante l’ennesima incursione militare nella città. I militari hanno anche occupato delle case utilizzandole come caserme.

Dai fonti sanitarie si è appreso che Haitham al-Masri, residente nella città vecchia, è stato colpito da un cecchino israeliano appostato su un tetto. Il giovane è stato portato all’ospedale in gravi condizioni.

Anche Subhi Mabruk 17 anni, del campo di Balata, è stato ferito gravemente da un cecchino.

Le forze di occupazione hanno sequestrato molte case e edifici nella parte alta, nella città vecchia e in altre zone di Nablus.

Mezzi militari e ruspe israeliane hanno invaso la città irrompendo in tanti quartieri, soprattutto nella città vecchia, nel quartiere Ras al-‘Ain, Rafidia e lo Jabal al-Shamali, occupando molti edifici.

Nel centro della città hanno sparato pezzi di artiglieria e bombe lacrimogene e hanno costretto gli abitanti a lasciare le proprie abitazioni trasformadole in postazioni militari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.