Due resistenti di al-Qassam feriti dall’esplosione di due cariche di dinamite a Rafah

Ieri sera, due combattenti delle brigate al-Qassam, ala militare del movimento di Hamas, sono stati feriti dalla deflagrazione di una trappola esplosiva piazzata vicino ad una loro postazione a Rafah.

Le brigate al-Qassam, in un comunicato, hanno affermato che “individui sospetti hanno piazzato due cariche esplosive antiuomo, di fabbricazione israeliana, approfittando dell’assenza dei resistenti, che avevano evacuato la postazione mentre gli aerei dell’occupazione sorvolavano la zona.

Le due cariche, che secondo il comunicato “non possono giungere se non dallo stato occupante”, sono esplose al passaggio dei due resistenti che controllavano la zona. Entrambi hanno perso la gamba destra.

Il ministero degli interni del governo di Hamas ha invitato ad indagare sull’accaduto, per trovare i responsabili e presentarli alla giustizia come collaboratori dell’occupazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.