Dura condanna della Chiesa ortodossa all'attacco israeliano.

La Chiesa ortodossa palestinese denuncia con forza e sdegno l’attacco dell’esercito israeliano alla popolosa Striscia di Gaza. L’Archivescovo Atallah parla senza mezzi termini di "crimine" e di "atto terrorista".

La Chiesa cattolica tace. Perché?

Forse che gli ebrei d’Israele sono portatori di "valori" più simili a quelli occidentali rispetto agli arabi musulmani? E’ l’Islam il problema?

E’ il vento da contro-riforma (anche se manca la Riforma contro cui combattere) di questo papato? E’ il recente viaggio nei campi di sterminio in Polonia, dove ha avuto l’ardire di chiedere "dove era Dio?" durante la persecuzione nazi-fascista?

Dio stava vicino e parlava attraverso tutte quelle persone che si opponevano all’orrore con coraggio strenuo, fino al sacrificio della vita, e che ora denunciano altri e nuovi crimini contro l’umanità!

Forse, un giorno, Papa Ratzinger, o un suo successore, guardando allo sterminio del popolo palestinese, chiederà ancora: dove era Dio?

Da www.maannews.net

L’Arcivescovo del Patriarcato ortodosso di Gerusalemme, Atallah Hanna, ha descritto le azioni aeree israeliane contro la Striscia di Gaza come "un brutto crimine, un atto terrorista, un assassinio collettivo perpetrato sotto gli occhi del mondo".

Il prelato sottolinea la sua "profonda condanna, la condanna della Chiesa e la condanna di tutti i palestinesi e di tutti i cristiani a questo attacco".

Atallah ha aggiunto che "ciò che Israele sta facendo non è ragionevole" e che "il mondo è silenzioso verso questo crimine compiuto contro la popolazione palestinese. Sta a guardare senza fare nulla. Ci rivolgiamo alla coscienza del mondo, dei paesi islamici e arabi: muovetevi immediatamente per fermare questa aggressione e questa arroganza, poiché Israele sta tentando di imporre le sue richieste con la forza e con le armi, pensando che la popolazione palestinese si piegherà".

"I palestinesi sono gente eroica: sono attaccati e terrorizzati ma proseguono con fermezza finché raggiungeranno gli obiettivi nazionali", ha affermato l’Arcivescovo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.