E’ in corso il bombardamento dell’università islamica di Gaza da parte delle forze presidenziali. 9 cadaveri di militari delle forze esecutive scoperti nel frigorifero dell’ateneo.

Mentre scriviamo sono in corso bombordamenti dell’università di Gaza da parte delle forze di sicurezza presidenziali. Numerosi edifici dell’università stanno bruciando.

Le forze di sicurezza preventive, nazionali e la Forza 17 si erano ritirate questa mattina dalla sede dell’università islamica e dalla sede del ministero degli Interni, a est della città di Gaza, dopo l’intervento della forza esecutiva e delle Brigate Al-Qassam. 

I membri delle forze di sicurezza avevano preso il controllo dell’università islamica a Gaza, dopo averla circondata completamente e averla bombardata con armi pesanti appiccando il fuoco in diverse strutture.

L’incendio ha rovinato diversi palazzi: l’ingresso dell’università – la zona femminile – è stato danneggiato. Il rumore degli scontri violenti hanno scosso la città.

Spari intensi sono stati uditi vicino alla sede del ministero degli Interni, nel quartiere di Tel Al-Hawa, a sud della città di Gaza.

Islam Shahwan, portavoce del ministero, ha spiegato che ci sono diversi dipendenti nell’edificio con cui si sono persi i contatti dopo l’attacco delle forze di sicurezza preventive.

Nel suo discorso ieri sera, Shahwan ha avvertito che se le forze preventive non avessero evacuato le sedi e le associazioni occupate, la forza esecutiva avrebber risposto duramente. 

Fonti della sicurezza presidenziale hanno confermato di aver sequestrato grandi quantità di armi lasciate dalla forza esecutiva e dalle Brigate Al-Qassam prima di evacuare l’università islamica. Testimoni oculari hanno detto di aver visto il fuoco uscire dai palazzi dell’università, le notizie parlano di grande danni. 

Fonti della presidenza hanno confermato l’arresto di sei ufficiali iraniani, di cui quattro esperti chimici, all’università islamica, e di venti infermieri, tra cui una ragazza.

Ha inoltre reso noto di aver trovato 9 cadaveri di membri della forza esecutiva nei frigoriferi dell’università.

Si ricorda che intorno all’università islamica si stanno svolgendo scontri violenti a causa della  vicinanza alla sede del presidente Mahmoud Abbas. 

Il canale satellitare Al-Aqsa ha riferito la notizia secondo cui le guardie presidenziali hanno arrestato numerosi loro membri per il rifiuto di eseguire gli ordini e di partecipare all’attacco all’università islamica.

 

….

 

Uomini armati hanno sequestrato un membro del movimento di Hamas e un altro delle forze esecutive, nel centro della Striscia di Gaza.

Membri delle Brigate di Al-Qassam e della forza esecutiva, a Jabaliya, a nord della Striscia di Gaza, hanno preso il controllo di due sedi della polizia e dei servizi di sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.