E’ morta Tanya Reinhart, scrittrice israeliana che raccontava la tragedia dei palestinesi.

Riceviamo e pubblichiamo, unendoci al cordoglio espresso dall’Ism.

Tanya Reinhard era un’intellettuale coraggiosa.

Domenica 18 marzo, ore 13

Abbiamo ricevuto un’ora fa da Aharon Shabtai la notizia della morte improvvisa di Tanya Reinhart a New York.

La causa della morte sembra essere dovuta a un ictus. 

 

E’ un’altra perdita assai grave e assai dolorosa.

 

Nel dicembre 2004 aveva partecipato con Aharon Shabtai a un insieme di incontri in Italia per la presentazione del suo saggio “Distruggere la Palestina – La politica israeliana dopo il 1948”, Tropea editore (www.frammenti.it)

 

Al seminario di Biella del maggio 2006, “La dimensione della parola condivisa – Quale futuro per Palestina/Israele?”, aveva presentato due relazioni “L’eredità di Sharon” e “Una nuova forma di resistenza popolare”, con riferimento in particolare alle lotte contro il Muro dell’Apartheid a Bil’in (www.frammenti.it).

Era stata cacciata dall’università di Tel Aviv nel 2004 per le sue prese di posizione politiche, per i suoi saggi, per il suo sostegno al boicottaggio accademico delle università israeliane.

 

Allieva di Noam Chomsky insegnava linguistica all’università di Utrecht e dallo scorso gennaio anche a New York.

L’avevamo incontrata nello scorso mese di dicembre ad Amsterdam e avevamo concordato per il prossimo autunno incontri in Italia per presentare il suo nuovo saggio “L’heritage de Sharon – Détruire la Palestine, suite”, La fabrique éditions.

 

Dopo la aggressione al Libano aveva comunicato ai giornali israeliani che non sarebbe più rientrata in Israele.

 

Ha costituito e continuerà a costituire un punto di riferimento, morale, culturale e politico, per quanti si oppongono senza ambiguità allo stato coloniale e razzista di Israele.

Al suo compagno, Aharon Shabtai, i sensi della nostra partecipazione più viva.

 

Alfredo Tradardi

 

 

ISM- Italia

info@ism-italia.it

www.ism-italia.it under construction

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.