E' morto uno studente dell'università An-Najah gravemente ferito martedì durante gli scontri inter-palestinesi.

E’ morto questa mattina lo studente ferito durante gli scontri tra i sostenitori di Fatah e il blocco islamico, scoppiati martedì 24, all’università nazionale di An-Najab, a Nablus.

Si chiamava Mohammad Radad e frequentava la facoltà di Shari’ah.

Radad era stato ricoverato all’ospedale Rafidia, a Nablus, in gravissime condizioni: gli avevano sparato in testa. 

In un comunicato, la famiglia di Mohammed Raddad ha chiesto che i colpevoli vengano puniti.

Martedì, all’università An -Najah si sono svolti scontri violenti tra studenti affiliati a Fatah e quelli dei movimenti islamici. Molti sono stati feriti, alcuni gravemente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.