E’ nato il ‘Quartetto della sicurezza’: controllerà il traffico clandestino di armi dirette ai palestinesi e la fuga di disperati verso l’Egitto.

E’ nato un nuovo Quartetto, formato da Israele, Egitto, Usa e Autorità Nazionale palestinese.

Si occuperà di "sicurezza" al valico di Rafah, che collega l’Egitto con la Striscia di Gaza.

Secondo alcune fonti, tra l’Egitto e la Striscia verrebbero contrabbandate armi attraverso tunnel scavati nel terreno, per questo motivo il governo egiziano intenderebbe intensificcare la cooperazione nella sicurezza con Israele e combattere la fuga di palestinesi che attraverso Rafah raggiungono il Sinai.

Il quotidiano israeliano Haaretz ha dichiarato che la Giordania ha trasferito 3.000 fucili M-16 al presidente palestinese Mahmoud Abbas attraverso il valico di sheikh Hussein tra Israele e Giordania. L’Egitto ha trasferito 2.500 fucili AK-47 alle forze fedeli a Abbas attraverso Rafah. Inoltre, Egitto e Giordania hanno donato 3 milioni di proiettili.

Le forze di Abbas hanno acquistato mitragliatrici.

Anche le forze di Hamas stanno cercando di potenziare i propri armamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.