Esercito israeliano e polizia demoliscono case-tenda in villaggio palestinese

Comunicato Stampa

“Esercito Israeliano e Border Police demoliscono case tenda ed un servizio esterno nel villaggio palestinese di Bir Al 'Idd nelle colline a sud di Hebron

Colline a sud di Hebron, 20 giugno 2011

Nella mattinata del 20 giugno 2011 l'esercito israeliano alla presenza della Border Police ha demolito delle abitazioni tenda ed un servizio igenico esterno nel villaggio palestinese di Bir-Al-'Idd. Le famiglie direttamente coinvolte sono Rab'ai, Abu 'Aram, Abu Junis e 'Adara. Gli abitanti hanno riferito che gli ufficiali si sono presentati molto presto al mattino con ruspe e carri attrezzati con braccia meccaniche, rimuovendo nel giro di poco tempo tutto ciò che veniva considerato senza relativo permesso da parte dell'autorità israeliana. Agli internazionali presenti (appena arrivati) ed ad alcuni attivisti israeliani è stato proibito di sostare in quell'area dichiarata “zona militare chiusa”, quindi obbligati ad andarsene, pena l'arresto.

Il villaggio di Bir-Al-'Idd si trova tra due insediamenti a connotazione fortemente ideologica, Mitzpe Yair and Nof Nesher. Una buona fetta degli abitanti del villaggio durante i primi anni del 2000 era stata costretta ad abbandonare le loro case esasperata dalle continue minaccie, aggressioni e danneggiamenti da parte dei coloni nazional religiosi. Nel 2010 queste famiglie hanno scelto di ritornare dopo aver ottenuto il riconoscimento, da parte dell' alta Corte di Giustizia dello stato israeliano, del diritto di proprietà su quelle terre, di conseguenza dell'assoluta legittimità a poter vivere nel villaggio stesso.

Quello che è accaduto è solo uno dei molti casi ed esempi della politica di evacuazione messa in atto dall'esercito israeliano nelle colline a sud di Hebron. L'ultima demolizione in quest'area risale al 5 Maggio 2011, quando l'intero villaggio di Al-Aminiy è stato distrutto lasciando tre intere famiglie senza casa.

Operazione Colomba e Christian Peacemaker Teams mantengono una presenza costante nel villaggio di At-Tuwani e nell'area delle colline a sud di Hebron dal 2004. 

Foto dell'incidente: http://snipurl.com/20bpkh

[Note: secondo la IV Convenzione di Ginevra, la II Convenzione dell'Aja, la Corte Internazionale di Giustizia e numerose risoluzioni ONU, tutti gli insediamenti israeliani nei Territori Palestinesi Occupati sono illegali. Gli avamposti sono considerati illegali anche secondo la legge israeliana.]

Per informazioni

Operazione Colomba, 054 99 25 773 

Christian Peacemaker Teams, 054 25 31 323

Press Release

“Israeli Army and Border Police destroy 6 housetents and a outside toilet at the Palestinian village of Bir – Al ‘Idd in the South Hebron Hills”

South Hebron Hills, June 20th 2011

On the morning of June 20th 2011 Israeli Army and Border Police destroyed 6 housetents, and a cinderblock outside toilet at the palestinian village of Bir – Al ‘Idd in the South Hebron Hills. The families directly affected are Rab'ai, Abu 'Ram, Abu Junis and 'Adara.  According to villagers Israeli officials arrived in the early morning with heavy equipment, and quickly destroyed the tents and cinderblock construction.  Internationals and other national allies arrived in the village only to be told that the area was a closed military zone and that all who refused to leave would be arrested. 

The village of Bir Al 'Idd is based between two Israeli ideological outposts, Mitzpe Yair and Nof Nesher. After years of threats, harassments and aggresions inflicted by settlers, some Palestinian families had to leave the village moving to others locations. Last year in 2010 the Palestinian families decided to return to the area, after a legal proceeding in which the Israeli High Court recognized their right to access of their land surrounding Bir Al 'Idd, therby the right to live in the village.

What happened today, is one of many cases of political displacement continually carried out by the Israeli army in the South Hebron Hills. The last demolition in the area was on the 5th of May 2011 in the village of Al Aminiyr where the entire village was destroyed leaving the families homeless. 

Operation Dove and Christian Peacemaker Teams have maintained an international presence in At-Tuwani and South Hebron Hills since 2004.

Picture of the incident: http://snipurl.com/20bpkh

[Note: According to the Fourth Geneva Convention, the Hague Regulations, the International Court of Justice, and several United Nations resolutions, all Israeli settlements and outposts in the Occupied Palestinian Territories are illegal. Most settlement outposts, including Havat Ma'on (Hill 833), are considered illegal also under Israeli law.]

For further information:

Operation Dove, 054 99 25 773 

Christian Peacemaker Teams, 054 25 31 323

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.