Esercito israeliano: incursione al centro della Striscia a seguito del ferimento di un soldato.

Gaza. Ieri, l’esercito israeliano è entrato nella Striscia di Gaza dopo che un soldato è rimasto ferito da una bomba piazzata al confine, affermano i militari israeliani, aggiungendo che la loro incursione ha fatto seguito di poche ore all’esplosione summenzionata.

“Stamattina, un militare israeliano è stato ferito lievemente quando un ordigno è esploso contro una unità israeliana che stava pattugliando il lato israeliano del confine con Gaza”, ha dichiarato un portavoce militare all'agenzia “Maan”.

“Facendo dei controlli nella stessa area, i militari israeliani hanno scoperto un altro ordigno, che poi è stato fatto brillare. L’esercito israeliano ritiene Hamas responsabile del mantenimento della pace e della sicurezza nella Striscia di Gaza”.

Residenti riferiscono a “Maan” di aver udito un’esplosione, forse di una mina anticarro, poco prima che arrivassero i bulldozer. I militari israeliani sono entrati nella zona di Deir al-Balah per 200 metri, riferiscono testimoni, e sono rimasti lì fino al tardo pomeriggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.