Ex capo dello Shin Bet annulla viaggio in Spagna: lo attendono accuse per ‘crimini di guerra’

An-Nasira (Nazareth) – InfoPal. Alcuni gruppi legali spagnoli avevano intentato una causa contro l'ex capo dell'Intelligence interna (Shin Bet) dello stato di Israele, Avi Dichter, per alcuni episodi di violenza contro la Striscia di Gaza, risalenti al 2002.

Le forze d'occupazione israeliane avevano bombardato una zona densamente popolata, con un'elevata presenza di civili: 14 cittadini, tra cui nove bambini furono assassinati, a decine rimasero feriti e il comandante del Movimento di resistenza islamica, Salah Shehadah, trovò la morte.

Oggi Dichter – riporta il quotidiano israeliano Yedioth Ahronoth – aveva in programma un viaggio in Spagna, per una possibile partecipazione alla conferenza della coalizione delle “organizzazioni pacifiche”. Oggetto dell'incontro: l'iniziativa di pace araba.

Per Dichter, in Spagna, restano in sospeso accuse per “crimini di guerra”.

Secondo la stampa israeliana, il rischio esiste, soprattutto dopo che il ministro degli Esteri israeliano non è stato in grado di assicurargli alcuna protezione.

A poche ore dal viaggio Dicther aveva sondato il clima rivolgendosi al governo spagnolo che, da parte sua, non gli avrebbe rilasciato alcuna garanzia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.