Ex capo dello Shin Bet: ‘Israele ha sbagliato a sostenere Hamas nella fase di formazione. Era in funzione anti-Fatah’.

Tel Aviv – Infopal

Ami Alon, ex capo dell’intelligence israeliano “Shin Bet”, parlando con i media, a Nazareth, ha affermato: "Israele ha sbagliato quando, nella fase costitutiva di forza oppositrice a Fatah ha sostenuto il movimento di Hamas". E ha aggiunto: "Pensavamo che l’islam radicale rappresentato dai Fratelli Musulmani sarebbe stato in grado di fermare il movimento di liberazione palestinese, ma non abbiamo preso in considerazione che l’elemento nazionalista e patriottico avrebbe prevalso, in particolare sotto occupazione".

Per quanto riguarda la questione dei soldati israeliani sequestrati da Hamas e Hezbollah, Alon ha dichiarato di "essere pronto a parlare con il diavolo e non solo con Hamas e Hezbollah, per riportare a casa i militari".

Per ciò che concerne le affermazioni di Khaled Mishaal durante il suo incontro con l’ex presidente americano Jimmy Carter, a Damasco, qualche settimana fa, in cui si è detto disponibile ad accettare la creazione di uno Stato palestinese sui territori occupati nel 1967, Alon ha risposto che "non si devono sminuire queste dichiarazioni".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.