Ex ufficiale dell’esercito di occupazione: 'Contro la Striscia di Gaza effettueremo una vera guerra e non un’operazione militare limitata'.

Tel Aviv – Infopal

Il generale maggiore dell’Esercito israeliano, Yair Naveh ed ex comandante in capo, parlando alla radio pubblica israeliana, ha dichiarato: "Prima di iniziare una vasta operazione militare contro la Striscia di Gaza ci sono molte cose che Israele deve fare, tra cui aggravare le punizioni sull’area ed esercitare ulteriori pressioni sui capi di Hamas".
E ha aggiunto: "L’invasione della Striscia da parte dell’Esercito israeliano non sarà semplicemente una vasta operazione militare, ma una vera e propria guerra. Se vogliamo fermare il lancio dei missili verso i territori israeliani dobbiamo rimanere dentro la Striscia di Gaza per un lungo periodo, e non solo limitarci a invaderla ogni tanto, come accade ora".

Naveh ha spiegato anche che "nella prima fase della guerra contro Gaza è possibile che un ampio spiegamento di forze armate venga diretto verso il sud della Striscia, in modo da porlo sotto totale controllo israeliano e impedire di far entrare armi illegalmente". E ha concluso affermando che il piano di ritiro unilaterale di Israele dalla Striscia di Gaza è stato "uno sbaglio che ha portato alla crescita del contrabbando di armi tra Egitto e la Striscia".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.