Fares, dirigente di Fatah: inutili i negoziati con un governo estremista.

Ramallah – Infopal. Qaddura Fares, membro del Consiglio rivoluzionario del movimento di Fatah, ha sostenuto l'inutilità delle riunioni che si sono svolte a New York tra palestinesi e israeliani. “I negoziati non hanno senso – ha dichiarato – con un governo israeliano estremista che non crede in alcun processo di pace”, e ha chiarito che le trattative “non ridaranno ai palestinesi i loro diritti, e non porteranno a nulla”.

Il dirigente palestinese ha quindi aggiunto che “Israele sta usando queste riunioni per distogliere l'opinione pubblica dalla costruzione d'insediamenti, e per illudere di essere impegnata nel processo di pace”.

Dall’altra parte, Fares ha criticato l'intervento del presidente americano Barack Obama per aver allentato la sua posizione di rifiuto del colonialismo, e ha sottolineato che l’espansione degli insediamenti “rappresenta un atto di aggressione la cui fine dev’essere pretesa dal mondo intero.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.