Fatah: speranza in una riconciliazione entro la prossima ‘Eid

Gaza – Infopal. Alcuni veicoli militari israeliani sono penetrati questa mattina a est della città di Bayt Hanun, nel nord della Striscia di Gaza.

Come ci è stato riferito dal nostro corrispondente, otto veicoli militari accompagnati da due grandi bulldozer sono avanzati per 300 metri in territorio palestinese partendo dalla porta di al-Irsal, a est di Bayt Hanun. I bulldozer hanno distrutto i terreni agricoli coltivati nella zona, mentre i veicoli militari e i soldati hanno sparato contro le case dei cittadini palestinesi.

In un collegamento con il dott. Mu‘awiyya Hasanayn, direttore del pronto soccorso presso il Ministero della Sanità, abbiamo appreso che non si sono avute vittime durante l'incursione, durata almeno fino alle undici del mattino.

Il nostro corrispondente ha inoltre riportato che gli aerei da guerra israeliani stanno sorvolando massicciamente lo spazio della Striscia di Gaza per simulare degli attacchi nella regione centrale.

La Striscia di Gaza ha subito negli ultimi giorni continue incursioni da parte delle forze di occupazione israeliane, le quali, avanzando da siti militari a est della Striscia di Gaza, sparano all’impazzata e distruggono i terreni agricoli, arrestando occasionalmente dei civili per interrogarli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.