‘Favoreggiamento nella preparazione di armi’, l’accusa israeliana contro Abu Sisi

Gaza – InfoPal. Dopo le accuse iniziali divulgate dalla radio israeliana, secondo le quali Dirar Abu Sisi, rapito dal Mossad in Ucraina, a metà febbraio, sarebbe stato a conoscenza di informazioni sulla detenzione del caporale israeliano Gilad Shalit, ieri, i pm israeliani hanno riformulato un altro capo di imputazione:

“Concorso nella preparazione e nello sviluppo di armi, in particolare razzi, e favoreggiamento del Movimento di resistenza islamica – Hamas”.

Fawzi Barhoum, portavoce di Hamas, ha dichiarato che Abu Sisi non ha alcun legame con Hamas.

Nell'ambito della difesa dei diritti umani, all'Ucraina viene chiesto di fare chiarezza sulle proprie posizioni e intenzioni riguardo alla punizione dell'atto di pirateria israeliano.

Abu Sisi ha respinto tutte le accuse e il suo legale, Smidar Ben Nathan, si è detta convinta dell'inesistenza di legami tra il suo assistito e Hamas.

(Altre fonti: Pal-Info).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.