Fayyad incontra coordinatore Onu per gli affari umanitari.

Ramallah. Il primo ministro palestinese del governo di Ramallah, Salaam Fayyad ha incontrato ieri John Holmes – coordinatore ONU per gli affari umanitari nei Territori palestinesi occupati – durante il Consiglio ministeriale di Ramallah, e lo ha informato sulla situazione in Palestina, in particolare sulle pessime condizioni in cui versa l'assediata Striscia di Gaza.

Fayyad ha anche denunciato le politiche illegali adottate da Israele a Gerusalemme est, ovvero le attività di colonizzazione e gli abusi ai danni dei residenti palestinesi e delle loro case.

La comunità internazionale, ha aggiunto il primo ministro, deve obbligare lo stato israeliano a osservare gli accordi e gli impegni presi, se si vuole che le trattative indirette abbiano successo.

Fayyad ha poi ricordato che a Israele non dovrebbe essere permesso di proseguire con le attività d'insediamento, specialmente a Gerusalemme est, e che anzi essa dovrebbe cessare immediatamente le invasioni e le aggressioni militari, nonché porre fine all'assedio su Gaza.

Fayyad ha quindi ringraziato le Nazioni Unite per le loro attività di soccorso umanitario in Palestina, e in particolare nella regione di Gaza.

Il leader ha infine affermato che sia la comunità internazionale che il Quartetto (Stati Uniti, ONU, Russia ed UE) devono rimanere attivamente coinvolti nei dialoghi di pace in Medio Oriente per assicurare la fine dell'occupazione israeliana e la fondazione di uno stato palestinese, con capitale Gerusalemme est.

(Fonte: Maan)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.