Fazioni della resistenza iniziano esercitazioni su larga scala a Gaza

Gaza. La Sala operativa congiunta delle fazioni della resistenza palestinese nella Striscia di Gaza ha lanciato, martedì mattina, un’esercitazione militare su larga scala denominata “al-Rukn ash-Shadid 4” (angolo forte) per sottolineare la loro disponibilità a confrontarsi con l’occupazione israeliana.

Le manovre hanno coinciso con la Giornata nazionale che segna il ritiro dell’esercito israeliano e dei coloni da Gaza, nel 2005.

Le manovre sono iniziate con una raffica di razzi lanciati verso il mare aperto e con un’intensa presenza di combattenti della resistenza in diverse aree di Gaza.

Nel frattempo, il ministero degli Interni palestinese ha dispiegato forze di polizia in tutta Gaza per aiutare le fazioni della resistenza a completare le loro manovre in modo sicuro e con successo.

“Le fazioni della resistenza palestinese stanno conducendo manovre congiunte in tutta la Striscia di Gaza – dalle 7:00 alle 11:00”, ha dichiarato il portavoce del ministero degli Interni in un comunicato rilasciato martedì mattina.

Secondo il portavoce, le misure di sicurezza saranno messe in atto durante le manovre, che prevedono suoni di spari ed esplosioni e movimenti evidenti di combattenti della resistenza e di veicoli della sicurezza, medici e della difesa civile.

Oltre alla chiusura di alcune strade costiere, il mare di Gaza sarà temporaneamente bloccato ai pescatori e ai cittadini, ha sottolineato il portavoce.

(Fonti: PIC e Quds Press).