Feriti 5 bambini per lo scoppio di un generatore di corrente nella loro casa

Infopal – Gaza. Nella serata di domenica 7 marzo, nel nord della Striscia, sono rimasti feriti cinque bambini, tutti fratelli, a causa dello scoppio del generatore di corrente nella loro casa.

Una delle case della famiglia Abu Hajjaj, nella cittadina di Beyt Lahiya, nel nord della Striscia, è stata squassata da un'esplosione che in seguito è stata attribuita allo scoppio del generatore di corrente.

Lo scoppio del generatore sarebbe avvenuto mentre veniva riempito del carburante necessario a farlo funzionare.

L'età dei feriti va dai 5 ai 15 anni.

I palestinesi di Gaza utilizzano piccoli generatori fabbricati localmente per illuminare le loro case a causa delle continue e lunghe interruzioni nell'erogazione della corrente elettrica nella Striscia, dovute alla penuria del carburante che non arriva in quantità sufficiente nell'unica centrale elettrica di Gaza.

Il numero delle vittime di scoppi di generatori o dell'inalazione dei loro scarichi è in continuo aumento: tre mesi fa è stata la volta di tre fratellini di Deyr al-Balah.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.