Folha: ‘La richiesta di riconoscimento all’Onu fa scoppiare guerra diplomatica tra palestinesi e israeliani’

Folha. Lo scontro finale dell'agguerrita disputa diplomatica scoppiata negli ultimi mesi tra palestinesi e israeliani ha una data e un luogo precisi: settembre, nella sede delle Nazioni Unite, a New York. 

E' la data per avvallare la richiesta per il riconoscimento della Palestina come membro dell'ONU. Per quanto il suo effetto debba essere più simbolico che pratico, il gesto ha portato a una guerra delle lobbies che probabilmente durerà fino all'ultimo minuto.

Nelle prossime settimane, tre ministri israeliani si recheranno in Paesi dell'America Latina con la missione di convincere i governi a non appoggiare l'ambizione palestinese.

Almeno uno di loro, il ministro delle Finanze, Yuval Steinitz, passerà dal Brasile. L'obiettivo del governo israeliano è mettere in allerta sul fatto che l'iniziativa palestinese può significare la fine dei negoziati di pace.

Anche i palestinesi mandano in giro per il mondo i propri inviati in cerca di appoggio. Nelle ultime settimane, la destinazione è stata l'Asia e l'Oceania, dove Paesi importanti come il Giappone e l'Australia non riconoscono lo Stato palestinese.

Allo stesso tempo, autorità di spicco a Ramallah stanno portando avanti un'offensiva di relazioni pubbliche, in incontri settimanali con giornalisti. Poiché 18 anni di negoziati non hanno portato a uno Stato palestinese, affermano, l'obiettivo è rivolgere un appello all'Onu.

(…)

Con l'eccezione della Colombia, tutta l'America del Sud ha riconosciuto lo Stato palestinese, negli ultimi mesi: una decisione promossa dal governo Lula. 

(…)

Per leggere la versione integrale dell'articolo: http://www1.folha.uol.com.br/mundo/949251-pedido-de-reconhecimento-na-onu-deflagra-guerra-diplomatica-entre-palestinos-e-israelenses.shtml

Articoli correlati:

Il Brasile riconosce lo Stato palestinese

Governo Lula autorizza costruzione ambasciata palestinese a Brasilia

Ricoscimento Stato Palestinese: giunge l'impegno di Cile e Paraguay

Uruguay pronto a riconoscere Stato palestinese nel 2011

Riconoscimento stato palestinese: Argentina e Germania dopo Brasile?

La Francia riconoscerà lo Stato palestinese

Lega araba alle Nazioni del mondo: 'Riconoscere lo Stato palestinese'

Uruguay riconosce Stato palestinese indipendente e sovrano

Riconoscimento Stato palestinese: con la Bolivia si rafforza il fronte sudamericano

Ecuador riconosce lo Stato palestinese

Guyana riconosce lo Stato palestinese

Ricoscimento Stato Palestinese: giunge l'impegno di Cile e Paraguay

Il Perù riconosce lo Stato palestinese 'libero e sovrano'

Repubblica del Suriname riconosce lo Stato di Palestina

Il Paraguay riconosce lo Stato palestinese

Cipro riconosce lo Stato palestinese

Ue pronta a discutere il riconoscimento dello Stato palestinese



 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.